Liceo Fermi Bologna

Liceo Fermi di Bologna

Il liceo Scientifico Statale “Enrico Fermi” di Bologna è il primo di una lunga serie di istituto dedicato al fisico Enrico Fermi. La sede di Bologna può contare sia di un sito recentemente aggiornato, che del suo sito internet storico consultabile a questo indirizzo.

La scuola è teatro di molte iniziative importanti: è di qualche giorno fa la pubblicazione per un bando di concorso in scrittura creativa, dal titolo “Oggetto che non getto” e dedicato completamente al tema ambientale: la sensibilizzazione degli studenti verso il tema dell’ambiente e dell’importanza relativa a riciclare e non creare eccessivi sprechi è un perno fondamentale dell’educazione degli studenti.

Liceo Fermi: sede centrale
Liceo Fermi: sede centrale

Inoltre è stato inaugurato, sempre relativo allo stesso impegno verso l’ambiente e il territorio, il Progetto Percorso verso la Sostenibilità. Il progetto mira a sviluppare il tema della sostenibilità attraverso diversi mezzi e in collaborazione con il dipartimento di Scienze Naturali dell’Università di Bologna.

L’istituto scientifico ha inoltre annunciato la partecipato al Festival della Scienza Medica, che si terrà a Bologna dal 9 al 12 Maggio.

Enrico Fermi: storia

Il fisico Enrico Fermi
Il fisico Enrico Fermi

Era nato il 29 settembre 1901 a Roma. Interessato alla fisica per la prima volta all’età di 14 anni dopo aver letto un vecchio libro di fisica in latino.

Aveva una storia accademica eccellente ed era in grado di recitare a memoria la Divina Commedia di Dante e gran parte di Aristotele.

Ha studiato all’Università di Pisa, dove ha conseguito il dottorato nel 1922 e in alcuni dei principali centri di fisica teorica in Europa.
La sua grande capacità di risolvere problemi di fisica teorica e la sua capacità di semplificare situazioni molto complesse lo ha reso simile a un profeta.

Nel 1926 inizia a insegnare fisica teorica all’Università di Roma. Qui sviluppò un nuovo tipo di statistica per spiegare il comportamento degli elettroni, oltre a sviluppare una teoria sul decadimento radioattivo beta, e dal 1934 studiò la radioattività artificiale bombardando gli elementi con i neutroni. Grazie a questo lavoro, fu insignito nel 1938 del premio Nobel per la fisica.

Quando in Italia il fascismo cominciò a scappare (sua moglie era ebrea) decisero di emigrare negli Stati Uniti. Lì era un professore di fisica alla Columbia University. Fermi era profondamente consapevole dell’importanza del suo lavoro sperimentale nello sforzo di produrre energia atomica.

Nel dicembre del 1942, presso l’Università di Chicago, ha ottenuto la prima reazione a catena di fissione nucleare controllata, e fino alla fine della seconda guerra mondiale (1939-1945) ha lavorato allo sviluppo della bomba atomica a Los Alamos, New Mexico . Dopo qualche tempo si oppose allo sviluppo della bomba all’idrogeno per ragioni etiche. Nel 1946, quando la guerra era finita, Fermi era un professore di fisica e direttore del nuovo Institute of Nuclear Studies presso l’Università di Chicago; Studenti da tutto il mondo sono andati lì per studiare con lui.

Enrico Fermi morì il 28 novembre 1954 a Chicago.

Informazioni e contatti

Liceo Scientifico Enrico Fermi
Via Mazzini, 172/2
Bologna
TEL: 051 4298511
FAX: 051 392318
Email: bops02000d@istruzione.it

Altri licei dedicati a Enrico Fermi in Italia

Liceo Scientifico Statale Enrico Fermi
Via R. Bovio, 19/A
70125 Bari

Istituto di istruzione superiore Fermi-Galilei
Via S. Giovanni Bosco, 17
10073 Ciriè TO